Informativa Cookie

Casa Editrice Online

Raccolta di aforismi di Pier Paolo Pasolini

Aforismi, citazioni e proverbi del regista e poeta italiano Pier Paolo Pasolini.

  • Per essere poeti, bisogna avere molto tempo.
  • Chi si scandalizza è sempre banale: ma, aggiungo, è anche sempre male informato.
  • Il coraggio intellettuale della verità e la pratica politica sono due cose inconciliabili in Italia.
  • Il calcio è l’ultima rappresentazione sacra del nostro tempo.
  • Io ti ricordo, Narciso, avevi il colore della sera, quando le campane suonano a morto.
  • Per amare la cultura occorre una forte vitalità. Perché la cultura – in senso specifico o, meglio, classista – è un possesso: e niente necessita di una più accanita e matta energia che il desiderio di possesso.
  • Bandiera Rossa, ridiventa straccio, e il più povero ti sventoli.
  • Il moralista dice di no agli altri, l’uomo morale solo a se stesso.
  • Chi non ha pretese non ha neanche dispiaceri.
  • La verità non sta in un solo sogno ma in molti sogni.
  • Chi si scandalizza è sempre banale: ma, aggiungo, è anche sempre male informato.
  • E quando dicevo che il Movimento Studentesco non può fare la guerra, volevo dire che la guerra la fanno gli eserciti, e che gli eserciti sono delle istituzioni.
  • Tutto si integra nell’eterno ritorno: ciò lo sanno gli umoristi, i santi e gli innocenti.
  • Il mondo è dei bravi ma i cojoni se lo godono.

pasolini



Aggiungi un commento