Informativa Cookie

Casa Editrice Online

Cucinare con ordine

Secondo il mio modestissimo parere occorre mantenere un certo ordine mentale e fisico per cucinare in modo adeguato.

L’ordine e il disordine sono punti di vista soggettivi, me ne rendo conto.

Eppure trovo che un certo livello di ordine in cucina sia imprescindibile se si vuole stabilire un rapporto rilassato ma preciso con i propri fornelli.

Non sono una persona particolarmente ‘ordinata’, eppure se c’è un punto dell’appartamento che non sopporto di vedere in disordine quello è proprio il piano cucina.

Diverse volte ho tentato di spiegare alla mia convivente questa mia piccola fissazione, ma ancora oggi il messaggio non è stato del tutto recepito…

😀

Invece tenere in ordine la cucina è fondamentale.

In ordine, non necessariamente troppo pulita o del tutto asettica.

Funzionale.

Cucinare su un piano di lavoro pulito e sgombro è il mio piccolo segreto per affrontare con estro e sensibilità, ma anche con concentrazione e precisione, ogni genere di ricetta.

E’ semplice.
Eliminate dal piano tutto ciò che non sia realmente necessario alla vostra cucina di tutti i giorni.

All’inizio di ogni ricetta, seguite questi semplici mantra:

– Rimettete brevemente in ordine gli oggetti sul vostro piano di lavoro
– Passate una spugnetta umida sul piano per rimuovere polvere e sporco, prima di iniziare a cucinare

Alla fine della ricetta o durante la cottura, ripristinate l’ordine mentre controllate i fornelli:

– Sgomberate il piano di lavoro dagli scarti di cibo
– Riponete gli utensili utilizzati nel corso della preparazione della vostra ricetta
– Utilizzate una spugnetta inumidita per dare una sommaria pulita al piano di lavoro, prima ancora che il cibo sia cotto

Vi sembrerà folle, ma la cucina non è solo una tecnica.
Cucinare è un’operazione creativa complessa, e profondamente ‘artistica’, nel pieno senso della parola.

E sono proprio le piccole buone abitudini, i piccoli trucchi di ogni chef, quelli che fanno la differenza tra un’ottima cucina e un’altra meno eccelsa, ordinaria o pessima.

Prima di immergersi nell’opera creativa, come fosse un piccolo esercizio yoga, vi consiglio caldamente di rimettere in ordine e dare una ripulita al vostro piano di lavoro.

Farete ordine mentale, oltre che fisico.

Avrete tutti gli alimenti sotto controllo, dosi e tempi di cottura saranno altrettanto ordinati e precisi, tutto filerà liscio.

Provare per credere



Aggiungi un commento