Informativa Cookie

Casa Editrice Online

Meno bollette nel 2014?

Messe in archivio le feste, riposti in cantina gli alberi di Natale e accettati, con buona pace di tutti noi, i chili di troppo accumulati durante i vari cenoni e party fra amici, il 2014 è iniziato con grandi aspettative.

Il 2013 è stato un anno davvero molto difficile dal punto di vista finanziario, non solo in Italia, e anche se sono in parecchi a pensare che il nuovo anno sarà molto simile al precedente, qualche buona notizia comincia finalmente ad arrivare.

Tagli alle bollette di luce e gas (un sollievo pensando ai termosifoni quasi sempre accesi!) sono stati annunciati già in questo mese, i prezzi dei carburanti sono sempre meno simili a quelli dell’oro, i saldi, iniziati in ordine sparso all’inizio di gennaio in tutta Italia, stanno sortendo risultati importanti sia dal punto di vista dei commercianti, che vedono finalmente le vendite incrementarsi e sempre più gente uscire dai negozi con le buste piene, sia per i consumatori che hanno la possibilità di tornare ad esercitare il loro potere d’acquisto, estremamente compromesso negli ultimi tempi.

prestiti

La previsione, saldi a parte, è quella di un risparmio netto per le famiglie italiane di circa 1000 euro a fine anno, con i tagli a luce, gas e carburanti: denaro che potrà sicuramente concedere un po’ di respiro, soprattutto, alle fasce economicamente più deboli della popolazione.

Ma anche essere utilizzati per dare un impulso importante alla ripresa della produttività delle imprese del Paese. Insomma, rispetto a qualche mese fa, un briciolo di schiarita si nota, eccome. E questo non può che far tornare ad avere fiducia in una ripresa netta, sotto tutti i punti di vista. Una speranza alla quale in molti avevano la necessità di aggrapparsi, dopo le grandi difficoltà dell’anno che ci siamo finalmente messi alle spalle.



Aggiungi un commento