Informativa Cookie

Casa Editrice Online

Vino e turismo in Italia

Il paesaggio italiano è molto diversificato. In realtà ci sono molti ambienti differenti in questo meraviglioso paese. Le catene montuose più importanti sono le Alpi e gli Appennini. I primi sono le montagne più alte e più affascinanti d’Europa, che separa l’Italia dalla Francia, Svizzera, Austria e Slovenia.

Le cime più elevate sono Monte Bianco, Monte Rosa, Cervino e Gran Paradiso. Le Alpi non sono così alti nella parte orientale, ma ancora molto bella. Le Dolomiti, che si trovano tra le valli dei fiumi Adige e Piave, sono solo un esempio di questa affermazione. Scendendo le Alpi verso sud si trova la vallata enorme, dove scorre il Po (il più lungo fiume italiano), che inizia il suo corso dal Monviso e raggiunge l’Adriatico attraverso un delta sorprendente.

Tra l’arco alpino e la pianura padana ci sono colline caratterizzate dalla presenza di grandi laghi: Lago Maggiore, Lago di Como, il Lago d’Iseo e Lago di Garda, quello italiano più grande. L’Appennino è spina dorsale d’Italia, che si estende da nord a sud lungo tutta la penisola. Il Gran Sasso è la montagna più alta della catena. Nella parte centrale d’Italia, il paesaggio è prevalentemente caratterizzato da verdi colline e anche dalla presenza di alcuni fiumi, come Arno e Tevere e alcuni laghi come il Trasimeno, Bolsena e Bracciano. La parte meridionale degli Appennini termina ad est formando il promontorio del Gargano e ad ovest formando il calabrese e massiccio Peloritano. Si estende poi attraverso lo Stretto di Messina in Sicilia.

Il turismo vitivinicolo
La gastronomia italiana è estremamente popolare per i suoi sapori semplici e genuini, e trae origine dai prodotti che la natura offre in grande quantità che riflette la buone condizioni climatiche della terra. Il vino è probabilmente l’esempio più famoso della gamma di prodotti tipici italiani. L’autunno è la stagione migliore per il turismo vinicolo, che è diventato molto popolare grazie alla crescita delle strade del vino.

Si stima che ogni anno oltre due milioni di turisti visitano la campagna italiana e le sue famose cantine, molte delle quali hanno i loro vigneti aperto al pubblico. I turisti hanno anche la possibilità di degustare vari prodotti fatti in casa in occasioni speciali in edifici storici e musei tematici.

Tuttavia, le persone che non amano le cose organizzate hanno la possibilità di fare la propria scoperta strada del vino, sulla base dei loro gusti e delle loro preferenze individuali. Le regioni del vino rappresentano un patrimonio incredibile per l’Italia, in termini economici ma non solo. E ‘qualcosa che un visitatore non può perdere durante il suo viaggio in Italia.

italia



Aggiungi un commento