Informativa Cookie

Casa Editrice Online

Camini e tecnologia

Lo sviluppo costante delle nuove tecnologie crea continuamente nuovi prodotti, nuove offerte, nuove soluzioni…Non in tutti i casi si può parlare di vere innovazioni. Spesso si tratta solamente di piccole modifiche, più o meno funzionali, più o meno efficaci.

In alcuni casi tuttavia, alcuni prodotti, ma forse è meglio dire “oggetti”, riescono a sopravvivere all’usura del tempo. In parte il motivo è legato al fatto che tali oggetti non perdono una loro specifica utilità. Spesso, ciò è dovuto anche al significato particolare che un oggetto viene ad assumere in un determinato contesto. E’ il caso, ad esempio dei camini.

I caminetti non possono essere considerati dei prodotti “normali”, identici a tutti gli altri. Essi infatti hanno una lunga storia e delle caratteristiche peculiari che li rendono per molti versi dei prodotti unici.

In virtù di queste caratteristiche il camino rimane ancora oggi un oggetto tutt’altro che obsoleto. Nuove tecnologie si sono limitate a modificarne le funzionalità, il design e le caratteristiche in genere. Anche in modo importante, ma insomma, il camino resta sempre il camino.

Gli attrezzi utili al caminetto si sono modificati per forme, dimensioni e colori. Le funzioni sono sempre le stesse. La varietà di soffietti, parascintille, portalegna e parafuochi offerti dal mercato è comunque davvero impressionante. Ce n’è veramente per tutti i gusti.

La legna resta sempre, ovviamente, il combustibile per eccellenza. Tuttavia anche nel campo dei combustibili sono state introdotte novità significative. Una di esse sono sicuramente i caminetti a bioetanolo, anche noti come biocamini. Il bioetanolo è un alcol etilico prodotto attraverso la fermentazione delle biomasse. Tale origine lo rende per molti versi decisamente ecocompatibile ed in questa qualità risiede parte del motivo della sua diffusione come combustibile per camini.

biocamini

Oltre a ciò i biocamini sono molto duttili, si adattano a molte esigenze diverse. Per intendersi, ne esistono modelli che si attaccano a parete, modelli trasparenti, o inseribili all’interno di vasi.
Esistono anche altri combustibili, diversi dalla legna, che hanno trovato un loro mercato. Ad esempio il gas o il pellet.

Molto diffusi sono anche i termocamini, spesso utilizzati assieme a forme di riscaldamento tradizionali.
Altre forme di interazione tra caminetti e tecnologia sono state prodotte negli ultimi anni. All’ultima Made Expo, sempre per fare un esempio, la British Fires ha lanciato un’applicazione che consente ai proprietari di camini a gas dell’azienda di accendere e spegnere il camino a distanza, grazie al wi-fi.



Aggiungi un commento