Informativa Cookie

Casa Editrice Online

Il Duomo di Firenze e il Palazzo Vecchio

C’è stata una grande concorrenza per costruire la cupola sul Duomo, soprattutto perché nessuno sapeva, all’epoca, come ‘tenerla su’ durante l’edificazione.

Alla fine è stata progettata e costruita dal genio di Filippo Brunelleschi. Più tardi, anche Michelangelo avrebbe imitato qul tipo di progettazione al momento di costruire la cupola della Basilica di San Pietro, nella Città del Vaticano.

L’aneddoto interessante riguarda una delle idee proposte su come costruire la cupola, in quanto sarebbe stata troppo pesante per utilizzare una ‘tradizionale’ intelaiatura in legno.

Qualcuno suggerì di riempire lo spazio vuoto con i rifiuti, mescolati con delle monete d’oro.

In quel modo, quando sarebbe giunto il momento di rimuovere i rifiuti, non ci sarebbe stata scarsità di volontari per scavare.
Non andò così, naturalmente. L’architettura bastò a se stessa, e non fu necessario utilizzare simili stratagemmi.

palazzo vecchio

Il Palazzo Vecchio invece è il palazzo del Comune di Firenze.

Maestoso, in stile romanico, il palazzo-fortezza è l’edificio che si affaccia su Piazza della Signoria, dove si trova anche la copia della statua del David di Michelangelo e la galleria degli Uffizzi, nella adiacente Loggia dei Lanzi. Questo ‘scorcio’ è uno dei più significativi luoghi di interesse artistico della nostra bellissima Italia.

Originariamente chiamato Palazzo della Signoria, dopo la Signoria di Firenze del XIII secolo, ha avuto anche diversi altri nomi: Palazzo del Popolo, Palazzo dei Priori e Palazzo Ducale, seguendo nei nomi la ‘destinazione d’uso’ del palazzo nel corso della sua lunga storia.

L’edificio ha assunto l’attuale nome – Palazzo Vecchio – solo quando la residenza ducale dei Medici è stato spostata oltre l’Arno, a Palazzo Pitti.



Aggiungi un commento