Informativa Cookie

Casa Editrice Online

Un giro in Norvegia

Viaggiare in Norvegia è alla portata di tutti: famiglie, coppie più mature e viaggiatori amanti della Natura e dell’Avventura. La Norvegia è una lunga striscia di terra poco abitata, ma molto varia per paesaggi e itineari da seguire. Escludendo di andare in inverno, quando le giornate sono corte, e all’estremo Nord senza luce, con temperature spesso sotto lo zero°, il periodo migliore per viaggiare in Norvegia è la primavera, ma soprattutto l’estate.

Se si ha molto tempo a disposizione, vale la pena di partire da Oslo la capitale, che è una città di piccole dimensioni, dall’anima marinara e multirazziale e poi spostarsi in treno, pullman o auto nella zona dei Fiordi che copre un lungo tratto di Costa Occidentale, e via via risalendo verso Nord, fino a passare il Circolo Polare Artico e alle meravigliose Isole Lofoten. Lungo questo tratto di costa, meritano una visita di un paio di giorni le cittadine di Bergen e di Alesund.

Bergen soprattutto, è conosciuta per il Quartiere Anseatico, il Bryggen, e il Mercato del pesce, in cui si possono assaggiare e acquistare diverse varietà di salmone, e la rarissima carne di balena. E’ anche un centro pieno di vita e di locali, sede di una importante Università, e non mancheranno le opportunità per divertirsi. Da Bergen partono le escursioni verso i due fiordi piu famosi delle vicinanze, l’Hardangerfjord e il Sognefjord, quest’ultimo il fiordo più lungo della Norvegia. Una delle sue diramazioni, il Nærøyfjord, è Patrimonio Mondiale dell’UNESCO.

Sempre in uno dei bracci del Sognefjord, si trova invece il piccolo villaggio di Flåm, accessibile atttraverso un tratto ferroviario spettacolare (Flåmsbana) di circa 20 chilometri lungo gole profonde, cascate di ghiaccio e saliscendi mozzafiato. Una volta arrivati a Flåm, è possibile proseguire in battello lungo il Fiordo. Continuando a viaggiare verso Nord, fino a superare il Circolo Polare Artico, la vegetazione è sempre piu rarefatta, e lascia spazio a lunghe distese di neve e ghiaccio e a spettacoli unici al mondo come il Sole di Mezzanotte e l’Aurora Boreale.

norvegia

Per i viaggiatori piu estremi, le Isole Lofoten meritano senza dubbio una visita di qualche giorno. Si può affittare una delle casette di pescatori “robu”, oggi trasformate in alloggi accoglienti per i turisti del luogo. Dalle Isole Lofoten partono anche numerose escursioni per l’avvistamento delle Orche.

Anche il sud del paese sa essere altrettanto attraente. Qui si concentra la maggior parte della popolazione norvegese, ed è anche dove vale la pena di trascorrere alcuni giorni di vacanza, soprattutto in estate, quando, per quanto difficile da immaginare, la temperatura dell’acqua consente anche di nuotaree di praticare tutti gli sport acquatici.

Il centro più famoso è Kragerø, una graziosa cittadina circondata da 495 isolette, e da una vasta area verde con 190 laghi e laghetti in cui si può praticare canoa e andare a pesca. Infine, una volta in Norvegia, non dimenticate di provare il Baccalà.



Aggiungi un commento