Informativa Cookie

Casa Editrice Online

Mangiare bene per affrontare il caldo estivo

Col caldo estivo arriva la voglia di stare all’aria aperta, di essere attivi e cercare refrigerio tra un bagno al mare o una passeggiata nei boschi in montagna; ma arriva anche un calo d’appetito e l’esigenza di sentirsi più “leggeri”. Non tutti hanno però la possibilità di passare l’intera estate in vacanza, allora i modi per contrastare il caldo e trovare uno stato di benessere anche continuando la propria attività in ufficio o su altri luoghi di lavoro.

Un’alimentazione equilibrata e che tenga conto delle esigenze del nostro corpo col sopraggiungere dell’estate è sicuramente il primo passo verso un’estate piacevole e in forze. Poche regole da osservare per non sentirsi ko quando la colonnina di mercurio comincia a salire con costanza.

Regola fondamentale è bere tanto, almeno 2 litri al giorno, meglio se acqua naturale, tè verde. Da evitare bibite molto zuccherate che aumentano la sete o troppo fredde, che possono creare congestioni. Reintegrare i liquidi e i sali minerali persi durante la sudorazione – processo naturale che consente al copro di disperdere calore – è fondamentale. Allora ricordarsi di avere sempre con sé una bottiglietta d’acqua e bere qualche sorso anche se non si sente lo stimolo della sete. In questo modo si prevengono sgradevoli fenomeni di disidratazione, che danno senso di spossatezza, mal di testa, fin anche a vertigini e palpitazioni.

mare

Da evitare sughi pesanti e alimenti complessi, lasagne e spezzatini lasciamoli all’inverno: molto meglio una pasta condita con un buon sugo di pomodoro o condimenti leggeri, più digeribili e gustosi. Bene ridurre anche il consumo di formaggi stagionati e carni rosse a favore di formaggi freschi, pesce e uova.

Come alternativa alla pasta orzo, riso, farro e couscous si prestano per ottime insalate fredde, magari accompagnate magari con qualche spezia, che insaporiscono le pietanze limitando l’uso di sale. Ottimi anche i legumi per insalate o condimenti, come piselli, ceci, fagioli, che forniscono energia senza appesantire lo stomaco.

Sulla tavola sono benvenuti frutta e verdura di stagione in quantità, meglio se cucinati al vapore o crudi conditi con olio extravergine di oliva. L’estate è particolarmente prodiga di verdure ad alto contenuto di liquidi – anche se si mangia tanta verdura e tanta frutta bisogna comunque bere tanto – come cetrioli, pomodori, zucchine, peperoni, quindi via libera ad insalate e insalatone. E poi frutta a gogò! Via libera a pesche, albicocche, prugne, susine, cocomero, melone, un’ottima alternativa al caffè per lo spuntino a metà mattina o al pomeriggio e che i più golosi potranno accompagnare con un buon gelato, soluzione che può saltuariamente sostituire un pasto leggero.

Il regolare consumo di frutta e verdura vi restituirà un po’ di freschezza e vi fornirà anche le fibre indispensabili ad un buon funzionamento dell’organismo.

L’importante è non saltare mai i pasti, nemmeno per coloro che vogliono rimettersi in forma. La stanchezza data da un ridotto regime alimentare, con il caldo estivo, si trasformerebbe in una dannosa astenia.

Per attenuare gli effetti della canicola è bene anche ridurre il consumo di zuccheri e dolci (eccezion fatta per il gelato), oltre ad alcolici e caffè che appesantiscono facendoci aumentare la sensazione di calore.

Infine, ma non da ultimo, riposare ed evitare stress inutili! Le giuste ore di sonno e il controllo dello stress favoriscono un metabolismo ottimale, facendoci sentire in forma, attivi e di buon umore, il modo migliore per godersi l’estate.



Aggiungi un commento