Informativa Cookie

Casa Editrice Online

La Verona di Shakespeare

Sicuramente al nome di Verona la prima cosa che vi viene in mente è la storia d’amore più famosa al mondo: quella di Romeo e Giulietta.

Questa meravigliosa storia è stata scritta come ben sappiamo da William Shakespare, nato a Stratford-upon-Avon nel 1564. Dovete sapere che Shakespare scelse questa ambientazione per la sua opera senza averla mai vista dal vivo; infatti la conobbe soltanto leggendo delle opere di autori a lui contemporanei che la descrivevano come un luogo magico.

A poche centinaia di metri dal centro città vi sono diversi posti che dovete assolutamente visitare: primo fa tutti, la terrazza di Giulietta, dalla quale prende ispirazione una delle scene più famose dell’opera di Shakespare.

verona

Meno conosciuta è invece la casa di Romeo, in quanto non è possibile visitarla interamente; sappiamo che risale al periodo medioevale ed è una delle case di questo periodo meglio conservate.

Uno dei posti preferiti da visitare per le coppie è la tomba di Giulietta, dove spesso vengono celebrati i matrimoni civili. I giovani innamorati vengono spesso in questo luogo, nel quale da diversi anni è nata una speciale tradizione: quella di scrivere e lasciare delle lettere indirizzate a Giulietta per chiedere consigli o un aiuto.

Alcune donne, che si fanno chiamare “le segretarie di Giulietta”, si dedicano ogni giorno a rispondere a queste lettere e a rispedirle al mittente.

Passare in questo luogo immaginando i protagonisti di questa famosa storia uccidersi l’uno per l’altro fa veramente stringere il cuore, suscita un’emozione davvero intensa nonostante sia solo una leggenda.

Il nostro itinerario continua con i Portoni della Bra, che all’epoca di Romeo e Giulietta costituivano la porta principale della città.

Ed e proprio per questa porta che si allontanò Romeo quando venne condannato all’esilio pronunciando le famose parole: “Non c’è mondo per me aldilà delle mura di Verona: c’è solo purgatorio, c’è tortura, lo stesso inferno; bandito da qui, è come fossi bandito dal mondo; e l’esilio dal mondo vuol dir morte.”

Tuttavia non sono solo questi i luoghi citati nell’opera; non vi è mai capitato quando avete letto un libro qualsiasi di immaginare involontariamente i luoghi e i personaggi? Per questo “libro” avete la possibilità di vedere dal vivo i luoghi di cui si parla, le strade nelle quali è nato questo eterno e tragico amore.

Quindi cosa state aspettando? Se siete dei veri appassionati di questa storia dovete assolutamente visitare questa piccola città; non potete neanche immaginare le emozioni che sentirete a vederla, inoltre dicono che Verona sia la città dell’amore, magari per queste vie troverete anche voi l’amore della vostra vita come è successo a Giulietta. Chissà!



Aggiungi un commento