Informativa Cookie

Casa Editrice Online

La tecnologia cambia il modo di imparare

La tecnologia fa ormai parte della vita di tutti i giorni. La creazione di un nuovo strumento che permetta di fare di più e meglio rispetto a un “vecchio modello” offre subito un vantaggio: avere di meglio e di più in minor tempo.

Lo strumento, nell’uso, modifica anche chi lo utilizza. Come? Facciamo l’esempio classico del computer. Il fatto di poter creare un documento al computer ha velocizzato questa azione, riservata per lo più alle macchine da scrivere.

Il PC permette anche di modificare un documento per un errore di battitura, semplicemente muovendo nel punto desiderato il cursore, cosa che la macchina da scrivere non era in grado di fare.

Il PC è stato uno degli elementi che ha contribuito a una società più veloce. Negli uffici e nelle scuole non se n’è potuto fare a meno, ma le modifiche più evidenti si riscontrano dal punto di vista dell’apprendimento.

Infatti, i bambini che sono abituati a usare il computer riescono prima a riconoscere le lettere, perché se le trovano davanti sulla tastiera. Questo porta anche degli svantaggi: i bambini hanno più difficoltà a riconoscere il carattere corsivo e a realizzare materialmente una lettera con la penna.

Anche il mondo adulto è influenzato nell’apprendimento, anche se in percentuale diversa. Chi ha vissuto in un’epoca dove il PC non era così diffuso si è dovuto adattare, imparando l’uso dei programmi e utilizzando un pensiero diverso solo quando necessitato a usare il nuovo strumento.

Lo stesso deve essere stato quando l’Uomo ha scoperto il fuoco: all’inizio alcuni per abitudine o per tradizione avranno continuato a mangiare la carne cruda per un po’, poi i vantaggi hanno superato le remore iniziali.

Dov’è il problema? La difficoltà è che oggi non c’è il tempo per abituarsi: se in passato avveniva un’innovazione a secoli di distanza, le generazioni avevano il tempo di adeguarsi e sfruttare al meglio il nuovo strumento.

Oggi, invece, non si fa in tempo a comprare un cellulare che esce allo stesso prezzo uno superiore, senza che nessuno riesca a capire il perché di questa spasmodica ricerca del nuovo.

Tutto questo può diventare un fattore di stress insostenibile, se pensiamo che la competitività del mondo del lavoro non lascia altre alternative che rinnovarsi in continuazione con una mentalità sempre nuova.

Per risolvere le piccole problematiche di tutti i giorni con la tecnologia, spesso è necessario saper gestire il tempo e riscoprire il piacere di partire con energia a inizio giornata grazie al consulto di un terapeuta esperto, che saprà aiutarvi con il vostro adattamento.



Aggiungi un commento