Informativa Cookie

Casa Editrice Online

Come ti porto la lirica online

Un caso di web project management per un concorso lirico internazionale

All’inizio dell’anno il mio solerte compagno d’avventure webbiche Alkahest aveva ricevuto una interessante richiesta per lo sviluppo di un progetto web, per un settore decisamente particolare rispetto al nostro più tradizionale target di ingaggi.

Il regista teatrale Lev Pugliese chiedeva il suo intervento per sovrintendere la messa online del sito di un concorso lirico internazionale, bandito dalla sua cooperativa lirica in collaborazione con l’Orchestra Sinfonica Lucana e con il patrocinio del comune di Potenza e del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali.

operalive

Opera Live Competition avrebbe dovuto raggiungere rapidamente quella platea di ultra-nicchia che era in buona sostanza il target effettivo della sua iniziativa: ovvero reclutare tramite concorso un ampio numero di giovani professionisti della lirica, di estrazione internazionale, per poi coordinarli nella messa in scena di due opere classiche del repertorio lirico, Il Don Giovanni e la Boheme.

Contattato per seguire il progetto dal punto di vista dello sviluppo effettivo, e quindi come consulente informatico e wordpress coder, ho tentato di lasciare il massimo della libertà creativa al committente, che da buon regista ha subito saputo interpretare il framework di partenza per impreziosirlo con particolari ed effetti tutt’altro che scontati.

Anzi, c’è stato persino un momento in cui la creatività del dottor Pugliese è riuscita a mettere in crisi le pur non proprio limitate risorse server a disposizione del progetto, proponendo una suggestione video di ampio effetto sul visitatore, oggi sostituita con una sua versione semplificata.

Il sito nel frattempo aveva effettivamente iniziato a ricevere un cospicuo traffico in ingresso di taglio internazionale.

E dopo poco, naturalmente, sono arrivate anche le iscrizioni degli artisti; che poi hanno partecipato al concorso raggiungendo Potenza da tutto il mondo, e grazie agli organizzatori hanno in seguito dato vita a numerosi eventi lirici successivi alle giornate dello scorso luglio, quando opera Live Competition si è tenuto per la sua prima edizione assoluta.

Tutto è bene quel che finisce bene, insomma.

Ma certe cose non finiscono quando sembra che siano finite.

L’altro giorno mi scrive uno del team di Themify, che è il gruppo che cura uno tra i migliori framework per lo sviluppo di siti in WordPress.

Per sviluppare il sito del concorso lirico citato sopra avevamo scelto proprio il loro framework più complesso e ‘sfizioso’, Parallax, alterandolo poi da cima a fondo per adeguarlo ai desiderata del committente.

Accade quindi che il sito di Opera Live Competition è stato selezionato dal loro staff per essere inserito nello Showcase aziendale, ovvero la gallery che ospita alcuni esempi di siti internet sviluppati con i loro templates.

themify showcase

Mio malgrado, in effetti, devo dire che la ‘nostra’ interpretazione di Parallax è stata originale ed efficace, anche se io stesso ho impiegato mesi per rivalutare determinate scelte.

Perchè il punto è che un template come Parallax di Themify sembrava impossibile da proporre per un contesto ‘serio’ e tradizionale come quello che ci si aspetterebbe da un concorso lirico.

Ma io avevo sottovalutato la creatività del nostro committente esecutivo, il dottor Pugliese; che ha trovato ottima sponda nell’ingegno di Alka, che a sua volta ha saputo adeguare i ‘giochi’ degli script di Parallax ai contenuti che arrivavano dai committenti.

A distanza di alcuni mesi dalla messa online, e dal concorso che ha avuto ampio riscontro e che speriamo possa replicarsi in futuro, mi sento decisamente in dovere di ringraziare Cialm per la fiducia accordataci, e salutare con calore il mio socio, Alkahest, che si imbatte talvolta in casi originali, stimolanti, e mai privi di mordente professionale.



Discussione

  •     Alka   -  

    Grazie esimio, per il caloroso saluto – che ricambio con affetto – e per l’eccellente lavoro di sviluppo.

    😀

Aggiungi un commento