Informativa Cookie

Casa Editrice Online

Il Museo del Tessuto di Prato

Creato con un primo nucleo nel 1975, poi notevolmente ampliato e situato in un’ala dell’ex Cimatoria Campolmi, tipico quanto suggestivo esempio di archeologia industriale, il Museo del Tessuto è attualmente una delle realtà espositive e di studio più importanti d’Europa riguardanti la cultura tessile e quanto ad essa afferisce, con i suoi 2400 metri quadri di superficie espositiva.

Questa struttura raccoglie numerose collezioni di provenienze diverse, arrivate tramite lasciti, donazioni e acquisti! con testimonianze materiali quali campionari di importanti e storiche realtà industriali laniere del distretto, oltre a circa 6000 frammenti tessili dall’era precristiana fino ai giorni nostri, giunti da ogni parte del mondo.

Questo ampio repertorio documenta tulle le tecniche possibili, compreso l’arazzo, il tappeto, la stampa, il merletto e il ricamo; inoltre l’istituzione conserva abiti e arredi sacri, passamanerie, una interessante raccolta di costumi dal XVIII al XX secolo, disegni tecnici e figurini, nonché macchinari e strumenti tessili manuali o meccanici dal Cinquecento ad oggi, essenziali per la ricostruzione delle antiche metodologie di tessitura.

museo tessuto prato

Dopo un’area di accesso propedeutica al riconoscimento delle fibre fondamentali e alla comprensione dei loro procedimenti di realizzazione, si apre la sezione storica dove, a rotazione, viene offerta una selezione di tessuti antichi (etruschi, romani, copti, islamici e dell’antico Perù), etnici del XIX e XX secolo, per non parlare del ricco corpus principale costituito da frammenti europei e orientali dal Trecento al Settecento, mentre gli ultimi due secoli offrono anche la visione di pezzi d’autore, disegnati da Dufy, Giò Ponti, Henry Moore.

La sezione contemporanea, invece, documenta con grande dinamicità il rapporto tra il tessuto e la realtà produttiva dell’oggi e del futuro: partendo dai campionari delle tendenze moda di Prato Expo dal 1982 ad oggi, fino a comprendere vere e proprie anteprime delle nuove collezioni delle industrie pratesi e mostrando soprattutto quanto di più tecnologicamente o esteticamente avanzato esista sul territorio. Il Museo propone ogni anno diverse importanti mostre su temi assai diversi tra loro, sia di carattere storico che contemporaneo, testimonianza della ricchezza e della vivacità degli studi sul tessuto e sulla moda e dei contatti con le altre realtà museali internazionali.



Aggiungi un commento