Informativa Cookie

Casa Editrice Online

5 consigli per comprare un appartamento con serenità

Acquistare casa è un periodo della vita ricco di gioie. Esso segna l’ìnizio di una nuova fase della propria esistenza, che darà la possibilità di avere una piccola parte di mondo tutta propria. Però, esso è anche un momento denso di problematiche che potrebbero rovinare la gioia se non si arriva preparati e con le idee chiare.

Ecco in merito a ciò cinque elementi da considerare per comprare una casa in tranquillità.

Quartiere. Il quartiere è una scelta cruciale. Dovrai infatti decidere prima di tutto che stile di vita ti è più consono. Se prediligi il verde allora inizierai a cercare in campagna, se vorresti avere negozi e attrazioni vicino alla tua abitazione, in questo caso la città si rivelerà adatta per la tua persona e a parità di budget dovrai decidere un immobile di grandezza più contenuta. Dovrai poi assicurarti che il quartiere nel quale desideri andare a vivere sia tenuto bene.

Preferenze. A questo punto è cruciale comprendere quante stanze vorresti, se vuoi il posto per l’auto, il giardino e tutte le decisioni che riguardano l’abitazione. La cosa migliore in questo caso è stilare un elenco di tutto ciò che vorresti nella tua casa scrivendole dalle più rilevanti a quelle meno fondamentali. Non dimenticare inoltre che la casa dei sogni potrebbe non esserci ma puoi sicuramente trovare l’abitazione che ha le cose più cruciali per te.

Condizioni. Quando avrai scelto il quartiere e la tipologia di casa, dovrai decidere che tipo di controlli fare quando troverai un immobile di tuo gradimento. Alcune cose possono senza dubbio essere valutate con l’intuito, ma altre assolutamente no. Per questo servirà l’intervento di un professionista per fare un’ispezione delle tubature, delle finestre, ecc.

Ricerca. A questo punto dovresti avere le idee chiare e sarai pronto per iniziare una ricerca molto produttiva. Dovrai decidere se fare la ricerca da solo o se rivolgerti ad un’agenzia. Se farai da solo dovrai dedicare parecchio tempo e potrai farlo con internet, le inserzioni sul giornale o andando direttamente nel quartiere. Se deciderai di rivolgerti ad un agente, assicurati che l’agente ami il suo lavoro e che sia effettivamente iscritto all’albo.

Le persone. La cosa più importante nell’acquisto della casa è di cercare di avere a che fare con persone con le quali ti senti a tuo agio. Per questo motivo non esitare a scartare un’agenzia o una banca se non ti fanno una buona impressione. Se non fai subito tale cernita infatti potresti pentirti dopo.

Stiamo finalmente per acquistare casa: un momento importante, emozionante soprattutto se si tratta della prima volta, difficile e a volte tortuoso (oltre che dispendioso). Bisogna partire preparati per affrontare un’impresa del genere, avere le idee chiare sulle proprie necessità e possibilità, essere determinati ma flessibili. Quante cose! Ma non spaventiamoci, con qualche piccolo consiglio l’avventura della ricerca ed acquisto della propria casa può diventare più semplice e di minore durata.

La prima cosa da fare è prendere carta e penna e buttare giù una lista realistica dei nostri obiettivi, esigenze e delle nostre disponibilità economiche. Facciamoci le domande giuste ed importanti: quanti siamo in famiglia? Di quante stanze abbiamo bisogno? Se parliamo di una casa in città, abbiamo preferenze di quartiere? Vogliamo una casa centrale o periferica? Con balcone, senza o con giardino? A quale piano? Quanti soldi possiamo spendere? Possiamo accendere un mutuo? Vogliamo una casa nuova ed in ordine o possiamo permetterci una ristrutturazione di una casa un po’ vecchia?

Ok, una cosa alla volta. Ma occorre saper dimostrare massima sincerità ed obiettività, e prepariamoci certamente a vari compromessi.

Quando avremo risposto a tutto e definito un budget inizieremo ad andare in giro in compagnia di un agente immobiliare a visionare immobili. E qui ne vedremo davvero delle belle. Verifichiamo innanzitutto la zona: un valore importante è sicuramente la vicinanza di mezzi pubblici, supermercati, negozi di prima necessità e, nel caso di coppie giovani, anche di scuole pubbliche e giardinetti dove portare i bambini. Se ci teniamo al silenzio e alla tranquillità verifichiamo se lo stabile che ci è stato proposto si trova in una strada eccessivamente rumorosa o troppo frequentata la sera.

Molto importanti sono anche le condizioni della casa: bisogna controllare l’esposizione al sole e alla luce a cui è soggetta l’abitazione, valutare se intendiamo apportare modifiche alla disposizione delle stanze abbattendo dei muri, verificare lo stato degli impianti elettrici, idraulici, di riscaldamento, degli infissi, dei pavimenti e dei sanitari, calcolare le spese condominiali a cui è soggetta la casa.

Da non trascurare sono gli aspetti giuridici: occorre documentarsi attentamente sulla situazione dell’immobile informandosi sull’attuale proprietario, sulla presenza di eventuali ipoteche, pignoramenti o vincoli pendenti sull’immobile, verificare che i pagamenti delle imposte siano in regola e controllare il regolamento condominiale. Bisogna informarsi anche sulla situazione edilizia ed urbanistica della casa: verificare la presenza di eventuali condoni e che la scheda catastale sia conforme allo stato di fatto (per tutto questo è bene farsi assistere da un tecnico).

Informazione e consapevolezza sono i requisiti necessari per un fare un buon acquisto di cui non pentirsi. Voi quali procedure seguite per cercare la vostra casa?



Aggiungi un commento