Informativa Cookie

Casa Editrice Online

Percorsi nel tufo

Bagnoregio

Il primitivo paese di Bagnoregio è sorto su una rupe tufacea, fortemente attaccata dalle acque dilavanti che hanno provocato il franamento di parte del paese ed il suo abbandono, ma la tipicità del luogo ha ripopolato l’abitato, grazie alla costruzione di un moderno ponte.

Calcata

Anche Calcata sorge su una rupe tufacea, a picco sulla gola del Treia. Qui le esalazioni di radon nei sotterranei non possono mancare, come in tutte le abitazioni costruite nel tufo. Il paese abbandonato dagli abitanti è stato popolato dagli artisti di tutto il mondo, che così l’hanno salvato dalla rovina.

Sovana

Non solo case, ma anche strade, sono almeno una ventina, scavate tra ripide pareti di tufo dagli Etruschi. Sembra che successivamente fosse usata come via di fuga quando il paese era minacciato dai nemici. Una strada davvero suggestiva da percorrere a piedi, visitabile nel parco di Sovana.

Sorano

Anche Sorano (Toscana) sorge sul tufo, materiale inscindibile dalle architetture dei nostri paesi, che si sono arroccati in alto per sfuggire a razzie e rendere la vita difficile agli eserciti.

Le più belle tombe etrusche, per ricchezza d’affreschi, sono scavate nella roccia.

Rupe Tarpea

La Rupe Tarpea è il dirupo capitolino tufaceo più famoso di Roma,, in quanto anticamente da lì si precipitavano i traditori condannati a morte. La città nata sui colli si è successivamente estesa su un territorio pozzolanico, scavato nel suo sottosuolo in una miriade di tunnel per estrarre pozzolana, utile come materiale da costruzione e dalla riutilizzazione di tali cave sono nate le catacombe.

rupe-tarpea



Aggiungi un commento