Informativa Cookie

Casa Editrice Online

Fitte estive

La fitta è lancinante, ti costringe a fermarti ed, eventualmente, a gridare. Passa immediatamente. Sono i nervi delle vertebre che urlano.

Infiammati. L’area interessata è quella dell’osso sacro e dell’ilo. In gergo medico si dice sacroileite. Bilaterale, ovviamente. Si parla anche di schiacciamento. Cose che fanno male. Alle donne soprattutto, pare.

L’effetto immediato è il riposo forzato. Ad agosto. Continuavo a lavorare sudando stress da lavoro in proprio, e dunque ci ha pensato lui, il corpo, a fermarsi. Ferie forzate. Perchè quando lavori in proprio capita di non averle, le ferie. Sicuramente nessuno te le paga. Vacanze dunque.

Vacanze orizzontali a guardare il soffitto. A guardare le stelle. A pensare.

Rientro il primo settembre per un giro di superlavoro, mi aspetta una presentazione domenica. E lunedì, come un orologio, la fitta si ripresenta.

Evidentemente ho ancora bisogno di pensare…

occhiali



Aggiungi un commento