Informativa Cookie

Casa Editrice Online

Come imparare ad usare le bacchette cinesi

Le bacchette cinesi, le tipiche posate utilizzate in cucina dai cinesi per degustare le loro pietanze, possono essere di complicato uso per gli occidentali, abituati alla forchetta e al coltello, ma padroneggiarle è in realtà semplice e gratificante.
Per imparare a utilizzare in modo efficace le bacchette sono sufficienti due requisiti: devono avere la stessa lunghezza e devono essere sullo stesso piano, mentre cerchiamo di raccogliore dal piatto il nostro succulento boccone.

– La prima bacchetta (quella in basso) va tenuta sulla base di pollice e indice e la sua estremità inferiore va sotto l’anulare. Questa bacchetta non si muove.
– La seconda bacchetta (in alto) va impugnata tra la punta dell’indice e del medio, mantenendo ferma l’estremità superiore contro la base dell’indice: si utilizza la punta del pollice per tenerla a posto.
– Per afferrare il cibo, usare la bacchetta superiore, muovendola con indice e medio.

bacchette cinesi

Nella cucina cinese le bacchette esistevano ancor prima che i cucchiai e le forchette in Europa. Il nome è kuai tzi o fai zhi in Cantonese, e sono lo strumento ottimale per gustare i piccoli pezzetti dei cibi cinesi. Esse obbligano a bocconi piccoli e a mangiare lentamente, assaporando il gusto del cibo e dei piatti cinesi con più soddisfazione del palato.

Ci sono diverse tipologie di bacchette. Quelle cinesi sono spuntate nella parte che serve ad afferrare gli alimenti, mentre quelle giapponesi terminano con le punte appuntite. Esistono inoltre bacchette più corte per i bambini. Solitamente, questi utensili sono fatti di legno o bambù, tuttavia a volte vengono impiegati materiali più preziosi come avorio, argento, o giada. Le meno buone sono quelle di plastica, perché le immersioni nelle zuppe calde tipiche della cucina cinese tendono dopo un po’ a deformarle.
Usare bene le bacchette però è anche questione di etichetta. Le buone maniere vogliono che quando si assapora un pasto cinese, esse non devono essere agitate sul cibo in modo incerto, né devo essere usate per infilzare o per avvicinare il piatto.
Se abbiamo necessità di appoggiare le bacchette, è conveniente farlo sull’appoggio apposito o sul lato della ciotola o piatto. Se i piatti includono già di partenza cucchiai o bacchette, bisogna utilizzare queste e non le proprie. Ma la cosa a cui più bisogna prestare attenzione è non succhiare la punta delle bacchette. Viene considerato davvero molto maleducato!



Aggiungi un commento