Informativa Cookie

Casa Editrice Online

New York capitale del sogno americano

Le immagini di devastazione dell’11 settembre 2001 sono orami un lontano ricordo: New York è uno di quegli esempi di città che si rialzano con un’immediatezza ed una forza incredibili, mostrando una forza e ed un’unione inaudite. Come in un film concepito dalla fervida e multimiliardaria immaginazione dei registi di Hollywood, i newyorkesi si sono ritrovati spesso in uno scenario surreale che avrebbe fatto vincere loro sicuramente un Oscar come “migliori attori non protagonisti” se si fosse trattato di una pellicola cinematografica.

A volte, però, la cruda realtà della natura e della mente umana superano ogni immaginazione e così, come accade spesso nelle favole, ci si deve armare di coraggio per far sì che ci sia un lieto fine. Esattamente come nella vita vera. È questo il caso di New York, che negli anni non si è mai piegata agli eventi catastrofici che l’hanno colpita. La Grande Mela è il simbolo per eccellenza del sogno americano ed i newyorkesi mostrano ogni volta una voglia di fare e di rimettersi in gioco davvero unici.

times square

Del resto, la tenacia, la speranza e il coraggio è anche ciò che ha reso l’American Dream un sogno che tuttora aleggia nella mente di ogni abitante della Terra. Se tanti anni fa si parlava di sogno americano, ancora oggi questi valori di speranza vengono ampiamente condivisi dalle moderne generazioni tanto che l’America, e New York nella fattispecie, viene letteralmente presa d’assalto da turisti e da studenti.

I primi vanno alla ricerca di sistemazioni momentanee che gli permettano di visitare quante più cose possibili nel più breve tempo possibile; i secondi, invece, effettuano ricerche più specifiche, che comprendono i corsi di lingua, gli alloggi e, ovviamente, i divertimenti più cool e stravaganti che soltanto nella “città che non dorme mai” è possibile trovare.



Aggiungi un commento