Informativa Cookie

Casa Editrice Online

Annunci Facebook, tipologie e funzionamento

Incontra le persone a cui piacerà la tua azienda” – questo è quello che si legge sulla pagina Facebook for business.
Del resto, che il social network di Mark Zuckerberg rappresenti ormai una piattaforma di lancio per le aziende, è appurato, vista la presenza su di esso di oltre un miliardo di persone. Ecco quindi come Facebook sta velocemente rispondendo alle necessità dell’advertising online. Inserire un proprio annuncio sulla piattaforma, infatti, è alla portata di tutti.

E’ sufficiente creare una pagina personale, con tanto di foto del profilo che possa attrarre i potenziali clienti e un post che racchiuda le informazioni chiave e che possa risultare interessante. Dopodiché il secondo step è quello di condividere, di “far girare” la propria pagina grazie ai “Mi piace” e alle condivisioni. Insomma, è necessario attirare l’attenzione.

like

Per fare ciò, Facebook offre la possibilità di creare degli annunci, accedendo allo strumento per la creazione delle inserzioni e scegliendo un obiettivo pubblicitario in base ai risultati che si desidera ottenere. Gli obiettivi in questione possono essere: creare curiosità e portare gli utenti a visitare un sito web esterno, promuovere un semplice post della propria pagina, ottenere “Mi piace” e aumentare così il proprio pubblico, convincere gli utenti a installare un’applicazione, creare offerte perché le persone le utilizzino presso un negozio fisico o incrementare la partecipazione a un evento.

Una volta scelto il proprio obiettivo e il risultato che si vuole ottenere, si può decidere il target di utenti a cui rivolgersi in base alla posizione, al sesso, all’età, agli interessi personali, alla situazione sentimentale e a tanto altro.
Per comporre un annuncio si deve inserire un titolo (meglio se accattivante), un testo (una descrizione, uno slogan che possa creare interesse), un’immagine e un link a una pagina di destinazione (come un sito web esterno, una fanpage o altro) e il gioco è fatto.

Purtroppo da aprile non esistono più le Storie Sponsorizzate, che differivano dalle semplici Inserzioni perché più visibili, visto che comparivano anche negli aggiornamenti personali e non solo nella Home Page e nella sidebar di destra. Questo però non cambia il fatto che Facebook, anche con le semplici inserzioni, permette agli inserzionisti di arrivare direttamente alla propria clientela ideale e di farsi conoscere senza sforzi eccessivi. Davvero un’ottima opportunità di marketing per aziende e privati.



Aggiungi un commento