Informativa Cookie

Casa Editrice Online

Una dieta contro le intolleranze alimentari

Secondo le stime degli ultimi anni coloro che soffrono di intolleranze alimentari sono in costante aumento. Fortunatamente esistono oggi, grazie ai progressi della scienza dell’alimentazione, molteplici diete che permettono di mantenere un corretto apporto di tutte le principali sostanze nutritive e, di conseguenza, un alto livello di benessere per l’organismo.

A seconda dell’intolleranza sono state compilate diete per celiaci, diete per intolleranti al lattosio, alla carne o al pesce… ciascuno può trovare le ricette dietetiche che permettano di non avvertire più i disturbi, più o meno gravi, dovuti alle intolleranze, senza rinunciare ad un’alimentazione varia e… gustosa!

Quando si sospetta di soffrire di un’intolleranza, dato che quest’ultima non è sempre di facile individuazione, si consiglia innanzitutto di seguire una dieta “a rotazione” disintossicante per l’organismo. I cibi devono essere assunti ciclicamente, introducendo nell’organismo alimenti appartenenti alla stessa categoria solamente per un perido limitato, solitamente di 3-4 giorni.

Nella fase successiva della rotazione viene eliminata la categoria di alimenti dei giorni precedenti, in modo da favorire la disintossicazione dell’organismo dalle diverse sostanze. Così si riesce ad ottenere, oltre ad un’utile azione depurativa dell’organismo, una buona fonte di indicazioni dei cibi che meno si tollerano.

Per molti soggetti inoltre, il confronto con la dieta a rotazione permette anche di variare e diversificare la propria alimentazione, spesso “standardizzata” e cristallizzata sugli stessi cibi per svariati motivi. A questo punto sarà possibile per ciascuno trovare ricette dietetiche ad hoc, che consentano di unire terapia, gusto e benessere.

Data la delicatezza della materia, si consiglia sempre il consulto di un dietologo o di un medico se si ha il dubbio di soffrire di un’intolleranza. Il supporto di un professionista, che analizzi il paziente in tutti i suoi diversi aspetti, è indispensabile per giungere ad una soluzione più rapida del problema e soprattutto meno rischiosa.

Der Mensch ist, was er isst”, l’uomo è ciò che mangia, scriveva il filosofo tedesco Ludwig Feuerbach: esserne consapevoli è il primo ingrediente per la ricetta della buona salute!

intolleranze alimentari



Aggiungi un commento